Domande frequenti sull’Aikido

  1. aikido COS’E L’AIKIDO?

    E’ difficile dare una definizione precisa, di certo è che l’Aikido è un’arte marziale giapponese basata su movimenti circolari originati dai movimenti del katana e del bastone.
    Attualmente la pratica dell’aikido è finalizzata ad una proiezione od una immobilizzazione del partner minimizzando la componente brutale e violenta ed enfatizzando l’eleganza e il dettaglio del gesto marziale. Da un attacco predefinito l’Aikido studia i movimenti e le linee di attacco e porta il praticante a rispondere stimolando la percezione dell’aggressione, l’autocontrollo, il non fuggire, l’avere a che fare con l’aggressore prima di allontanarsi o scappare.
  2. TECNICA
    L’Aikido si basa sulla tecnica, utilizzando l’energia dell’aggressore e il movimento del proprio centro, piuttosto che sulla forza fisica. Al fine di sviluppare un potente sistema di autodifesa intimamente collegato a una serie di principi ed atteggiamenti per risolvere i conflitti in una calma e misurata percezione del contesto piuttosto che una incontrollata reazione violenta con il rischio di eccesso di legittima difesa.
  3. Quali sono i valori educativi dell’ Aikido?
    “L’educazione scolastica eccellente, la sperimentazione e lo sviluppo dei valori morali e fisici, l’Aikido è un metodo completo di educazione “

    La pratica fisica di questa disciplina migliora il proprio stato di salute attraverso uno sviluppo equilibrato di tutte le parti del corpo, aumentando la flessibilità, la postura, il controllo della respirazione, il relax, la resistenza. Lo studio dei movimenti, lo studio dello squilibrio, la conoscenza e l’uso dell’energia, lo sviluppo dei riflessi sono alcuni degli aspetti tecnici della disciplina. Gli aspetti etici e morali che caratterizzano Aikido, quali: modestia, gentilezza, lealtà, fedeltà, onore, coraggio e la padronanza di se stessi sono i valori tradizionali del codice del Bushido.
  4. A che età si può iniziare a Praticare Aikido?
    Le tecniche dell’Aikido sottolineano la flessibilità piuttosto che forza. Si possono praticare a partire dai 6-7 anni, a volte meno, in alcuni casi.
  5. Quanto tempo ci vuole alla settimana da dedicare all’Aikido?
    L’Aikido può essere praticato due o tre volte a settimana. Spesso si partecipa a stage organizzati dalla nostra associazione o altre, magari di diversa formazione ma sono importantissime occasioni per incontrare altri praticanti e praticare con persone diverse dai compagni di corso.
  6. Quanto costa la pratica dell’Aikido?
    Per praticare Aikido è necessario acquisire: – Licenza federale di assicurazione annuale, e una quota trimestrale o annuale di iscrizione all’associazione, le spese per il pagamento mensile del Club è a parte.
    – Un abbigliamento tecnico (GI), noto colloquialmente come KIMONO, e una cintura bianca per principianti.
    – Jo e Bokken
    Per chi volesse provare sono a disposizione dei GI di prova lavati e puliti. Così come dei jo e dei bokken per gli esercizi.
« Torna indietro